M’illumino di meno Catania

Visite: 2087

Venerdì 13 febbraio la grande festa del Risparmio Energetico.
“M’illumino di meno” al Palazzo della Cultura e in via Crociferi Catania

locandina-millumino-2015M’illumino di meno proposto da Caterpillar di Rai Radio 2 è la più grande campagna radiofonica di sensibilizzazione sul Risparmio Energetico.

L’obiettivo della campagna comunicativa è raccontare best practice in ambito di risparmio energetico da parte di istituzioni, comuni, associazioni, scuole, aziende e singoli cittadini, promuovendo la riflessione sul tema dello spreco di energia, che si può evitare con interventi strutturali ma anche con semplici accorgimenti che ogni singolo individuo può mettere in pratica. La coibentazione, l’uso di fonti rinnovabili, il ricorso a mezzi di trasporto meno impattanti sull’ambiente, l’attenzione a disattivare gli apparecchi elettronici che non si stanno utilizzano, sono un patrimonio a disposizione di tutti.

M’illumino di meno culmina nella Giornata del Risparmio Energetico – quest’anno il 13 febbraio 2015 – dedicata all’ormai consueto simbolico “silenzio energetico” per attirare l’attenzione sull’efficienza e sul consumo intelligente di energia: in questa data si chiede infatti lo spegnimento dell’illuminazione dimonumenti, piazze, vetrine, uffici, aule e private abitazioni.

Negli anni la Giornata di M’illumino di Meno ha spento alcuni dei monumenti più in vista d’Italia e d’Europa ed è diventata una vera e propria festa, dando vita ad una sorta di gara nell’inventarsi nuovi modi per aderire allo spirito dell’iniziativa, non solo spegnendo simbolicamente le luci ma anche organizzando eventi e manifestazioni a tema sul territorio (dalla squadra di pallavolo che si allena a lume di candela al museo che organizza una visita con la sola luce naturale, dal giretto spegni luci nelle scuole all’esperto di razionalizzazione dei consumi che gira nei negozi del centro vestito da supereroe) per proporre non un oscurantista ritorno al passato ma una sorta di gioioso “pride” della gestione intelligente delle risorse e della produzione da fonti rinnovabili, per ripensare un futuro sostenibile.

Ai simbolici spegnimenti illustri, si affianca da anni anche l’invito ad accendere, ove possibile, luci “pulite”, facendo ricorso a fonti rinnovabili e sistemi intelligenti di illuminazione. Quest’anno in particolare, dopo il Nobel per la Fisica riconosciuto agli inventori del LED e la proclamazione del 2015 come Anno Internazionale della Luce da parte dell’Onu, M’illumino di meno dedicherà speciale attenzione ai comuni che sono passati all’illuminazione a basso consumo e alle adesioni a base di Led.

Anche Catania partecipa a questo evento di sensibilizzazione.

Appuntamento alle ore 17,45 al Palazzo della Cultura (via Vittorio Emanuele, 121) per una visita speciale realizzata in esclusiva.
Alle 18 si spegneranno le luci e si andrà a “Spasso nel monastero” con una guida d’eccezione, Donna Antonia Guttadauro, dei principi d’Emmanuel di Reburdone, un’educanda del monastero di San Placido, sposata nel 1808 con don Ignazio Vincenzo, VII principe di Biscari, che condurrà il pubblico alla scoperta del ex monastero di San Placido, oggi Palazzo della Cultura, sede prestigiosa di mostre di arte moderna.
All’interno del sito sarà visitabile un vano sotterraneo di epoca romana che la tradizione attesta come presunta Casa di Sant’Agata.

Le mostre presenti sono Artisti di Sicilia Nuovi Talenti  e L’oro di Agata di Anna Tomarchio e saranno visitate muniti di torcia a led.
Si consiglia quindi a coloro che volessero partecipare di portare una propria torcia elettrica.

Altra iniziativa prevista al Palazzo della Cultura sarà “Alla ricerca della mia spiaggia”. All’interno di una delle sale che ospita la mostra Artisti di Sicilia Nuovi Talenti il suono del mare dell’allestimento “Come spiaggiati” darà l’occasione per un percorso evocativo al buio alla ricerca della propria spiaggia dove approdare e portare con sé ricordi, valori  e oggetti significativi. Info e prenotazioni: 0957428047 e 3319178544.

In via Crociferi “M’illumino di meno” diventa anche “Spegniamo le luci, accendiamo le stelle” in collaborazione con leassociazioni Amici della Terra, Stelle e Ambiente, Wwf Catania, Portale Natura Etna World e Herborarium Museum.

Il tratto compreso tra via Antonino Di Sangiuliano e via Teatro Greco sarà simbolicamente oscurato dalle 18,30 alle 19,30, fascia oraria in cui entreranno in azione i telescopi di Stelle e Ambiente e dell’Associazione Astrofili Belpassesi che saranno puntati verso il cielo per osservare Giove e le sue lune dal centro storico cittadino.

In precedenza, alle 17, nella sala dell’Herborarium Museum (via Crociferi, 16), il presidente di Stelle e Ambiente, Giuseppe Sperlinga, illustrerà il cielo di febbraio e terrà un seminario su “La lotta all’inquinamento luminoso e il risparmio energetico: come riappropriarsi del cielo stellato in città”

Per l’elenco completo delle adesioni all’iniziativa vi rimandiamo al sito web di Caterpilar Rai.

Author: Redazione

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *