La notte dei Musei 2013 in sicilia: ingresso gratuito e visite notturne.

Visite: 6742

la-notte-dei muse-sicilia

La notte dei musei edizione 2014 –> clicca per leggere il nuovo articolo.

(pagina aggiornata al 17 maggio 2013)
Ingresso gratuito in tutti i musei che aderiscono all’iniziativa culturale europea.
In Sicilia le prime adesioni, il seguente elenco potrebbe pertanto non essere completo. Vi consigliamo di controllarlo fino al 18 maggio: ogni giorno si aggiungono nuovi eventi!
Ulteriori informazioni del sito ufficiale dell’evento: “notte europea dei musei”. I nostri articoli con l’elenco dei musei siciliani pubblicati per l’edizione del 2012 e per l’edizione del 2011.

Palermo

Palazzo Asmundo
Via Pietro Novelli, 3 – Palermo

Data: 18 maggio 2013
Dalle ore 20.00 alle ore 24.00

Contatti
Telefono: 0916519022
Mail: info@palazzoasmundo.com
Web: www.palazzoasmundo.com

“Una notte al Museo”
Palazzo Asmundo è ben lieto di aderire all’iniziativa prevista il 18 maggio in occasione della “Giornata Internazionale del Musei 2013 (GIM)” istituita dall’ICOM, International Council of Museums nel 1977, con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sul ruolo dei musei nello sviluppo della società. La GIORNATA INTERNAZIONALE DEI MUSEI rappresenta un momento speciale per la comunità museale globale.
Il Museo propone l’APERTURA STRAORDINARIA SERALE con visita guidata al costo di 2 euro dalle 20.00 alle 24.00.

 

GAM di Palermo
Galleria d’Arte Moderna “E. Restivo” Palermo
via sant’Anna, 21
Palermo

Data: 18 maggio 2013
Dalle ore 09.30 alle ore 23.00

Contatti
Telefono: 091.8431605
servizimuseali@galleriadartemodernapalermo.it
www.galleriadartemodernapalermo.it

Nel cuore di Palermo una collezione di oltre duecento dipinti e sculture firmati da artisti quali Francesco Lojacono, Franz von Stuck, Giovanni Boldini, Renato Guttuso, Mario Sironi, Felice Casorati.
Per tutti i visitatori ingresso gratuito dalle 18.30 alle ore 23.00. Per i gruppi è possibile prenotare il servizio di visita guidata (servizio a pagamento) allo 091.8431605.

 

Museo di Mineralogia
via Archirafii, 36
Palermo

Data: 18 maggio 2013
Dalle ore 19:30 alle ore 23:30

Contatti
Telefono: 091 23861648
Mail: info@associazionegeode.it
www.associazionegeode.it

Il Museo di Mineralogia custodisce preziose collezioni storiche originariamente parte dell’antico Museo di Storia Naturale della Regia Università di Palermo che, nel corso dell’Ottocento e del Novecento, sono state incrementate grazie al contributo di studiosi e collezionisti.
Gli splendidi esemplari dei minerali della serie gessoso-solfifera siciliana, i diversi minerali provenienti da tutti i continenti, la pregiata ambra siciliana, le rocce, gli antichi strumenti di ricerca, costituiscono un repertorio di materia e storia che traccia un percorso attraverso suggestioni che riconducono ai diversi ambienti geologici della Terra, fino alle remote regioni del sistema solare con i meteoriti.
Il Museo di Mineralogia organizza un percorso didattico all’interno della materia dal macroscopico al microscopico. L’interpretazione del territorio attraverso la materia, le rocce, la terra, contribuisce alla lettura e alla ricostruzione non solo della storia remotissima di luoghi e paesaggi, ma anche della storia recente di quei luoghi, contrassegnata da conflitti sociali, interessi economici, condizioni esistenziali, dando consistenza alla memoria di ciò che ha significato il lavoro nelle cave e nelle miniere. L’ingresso all’evento è GRATUITO.

  

Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino
Piazza Antonio Pasqualino, 5 – Palermo

Data: 18 maggio 2013
Dalle ore 19.00 alle ore 24.00

Contatti
Telefono: 091328060
Mail: mimap@museomarionettepalermo.it
Web: www.museomarionettepalermo.it

“L’infanzia di Orlandino. Antonio Pasqualino e l’Opera dei pupi”

In occasione della Notte dei musei, il Museo effettua un’apertura straordinaria dalle 19.00 alle 24.00 e presenta “L’infanzia di Orlandino. Antonio Pasqualino e l’Opera dei pupi” di Matilde Gagliardo e Francesco Milo, con un allestimento presentato ad hoc, nel quale il video diventa metafora di un percorso che guida il visitatore attraverso gli spazi e le collezioni del museo. Il denominatore comune diventa il tempo: il tempo delle cose, delle persone e delle emozioni.
Antonio Pasqualino (1931-1995) ha fondato il Museo internazionale delle marionette a Palermo nel 1975.Chirurgo e antropologo, è stato definito da Umberto Eco «l’uomo dei pupi». In questo documentario si ripercorrono le vicende del suo profondo amore per l’Opera dei pupi, maturato nella Palermo di prima della guerra, e sbocciato nella dedizione del grande studioso, collezionista e promotore della conservazione delle tradizioni popolari. Dalla metà dell’Ottocento, in Sicilia, un pubblico vasto e devoto è stato conquistato sera dopo sera dal genio dei grandi pupari. Pasqualino ha indagato questo straordinario incontro tra l’epica cavalleresca e le rappresentazioni popolari. Allo stesso tempo si è adoperato, con il determinante contributo della moglie Janne Vibaek, per la sopravvivenza dell’Opera dei pupi, messa in crisi dall’avvento della televisione alla fine degli anni ’50.

L’attuale sede del Museo Pasqualino si trova all’interno dell’ex Hotel de France, settecentesco edificio di grande interesse architettonico e storico, nel centro antico di Palermo, a pochi passi dalla monumentale piazza Marina.
Il Museo si sviluppa su tre livelli, e accoglie al suo interno numerosi spazi espositivi, un book-shop, una biblioteca, una videoteca, una nastroteca e una sala capace di ospitare una cospicua programmazione teatrale.
Il Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino è aperto dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.30; la domenica dalle 10.00 alle 13.00.
Tra i servizi proposti ai visitatori: visite guidate in italiano e in lingua straniera, spettacoli tradizionali di opera dei pupi; corsi, laboratori e spettacoli teatrali di varia natura e numerose iniziative culturali: dal Festival di Morgana, che ogni anno ospita gruppi di artisti provenienti da ogni parte del mondo, a mostre, convegni, dibattiti.

 

Museo Camporeale
II Atrio Principe – Camporeale – Palermo

Data: 18 maggio 2013 fino al 2 giugno 2013
Dalle ore 18:00 alle ore 20:00

Contatti
Telefono: 092436977
Mail: camporeale.cacioppo@libero.it

Il “Camporeale Museo” è un complesso polifunzionale dedicato all’arte e alla cultura. Fiore all’occhiello del Camporeale Museo è la pinacoteca dedicata al pittore Antonio Anselmo, inaugurata l’11 marzo 2011. Il suo genere, “la pietrificazione”, è unico in Europa. Il critico Francesco Gallo afferma: ”Nel suo monumentalismo pietrificato si avverte la lezione di De Chirico, filtrata attraverso la pittura di Salvatore Fiume”. Settanta le opere scelte per la mostra permanente, un interessante percorso espositivo che conduce il visitatore in un ambiente fantastico, di tipo surreale e metafisico, e in ritratti femminili di grande fascino sensuale. Le vedute paesaggistiche sono concave aperture cavernose di rocce metamorfiche, punteggiate da stalattiti che prendono corpi femminili, specchianti su tratti di mare dal colore profondo e dalla cromaticità ammaliante.
Il Museo Camporeale, che fa parte della Rete Museale e Naturale Belicina, aderisce alla Notte dei Musei aprendo le porte al pubblico e proponendo una mostra nata dalla collaborazione tra gli Assessorati alla Cultura e all’Associazionismo e l’Associazione Caravaglios – Banda Musicale del Comune.
La mostra ” Note di Memoria” intende ripercorrere i momenti più significativi della storia della banda Caravaglios attraverso foto, documenti, spartiti, divise e strumenti.
Non occorre prenotazione – L’ingresso è libero – La mostra potrà essere visitata dal lunedì al venerdì negli orari di apertura del Museo ( 9:00/13:00 – 16:00/19:00) e il sabato e la domenica dalle ore 18:00 alle ore 20:00

 

Oratorio S. Lorenzo
via Immacolatella – Palermo

Data: 18 maggio 2013
Dalle ore 21.00 alle ore 24.00

Contatti
Mail: museo@diocesipa.it

Il giorno 18 maggio 2013 alle ore 21:00 nell’oratorio di S. Lorenzo di Palermo, nell’ambito della Notte dei Musei 2013, si presenta il documentario L’arte dei Serpotta, un dvd per la divulgazione dell’opera di uno dei maggiori artisti siciliani di tutti i tempi.
Alla presenza di Mons. Giuseppe Randazzo, direttore del Museo Diocesano di Palermo, interverranno Bernardo Tortorici di Raffadali, presidente degli Amici dei Musei Siciliani, Enrico Carapezza, Assessorato Regionale ai BB.CC. e all’Identità siciliana, Giovanni Massa, associazione Nanook, Gaetano Renda, responsabile dei BB.CC.EE. dell’Arcidiocesi di Palermo, Maria Elena Volpes, soprintendente ai BB.CC.AA di Palermo.
Il filmato è stato realizzato prima, durante e dopo il compimento di alcuni importanti restauri delle opere serpottiane. Costruito con l’obiettivo specifico di fornire un adeguato strumento di sintetica introduzione all’arte scultorea della nota famiglia dei Serpotta. Il documentario è così un’occasione per stimolare scolari e studenti alla visita di chiese e oratori decorati dai grandi stuccatori, e suggerire approfondimenti personali.
In particolar modo verso la seconda metà del XVII e gli inizi del XVIII secolo è al flessibile e bianco stucco che viene affidato l’arredo semantico-figurativo e quello ornamentale di molti oratori e l’integrazione di quello di svariate chiese.
Rivitalizzata dagli interventi fondamentali di Giulio Carlo Argan e dello studioso americano Donald Garstang, l’arte serpottiana conosce in tempi recenti una notevole rinascita conseguente ai numerosi restauri (chiesa del Carmine e di S. Francesco d’Assisi, oratorio del Carminello, oratorio dell’Immacolatella, oratorio dei Bianchi, oratorio di S. Mercurio, oratorio del SS. Rosario in S. Cita, oratorio del SS. Rosario in S. Domenico, chiesa di S. Orsola) che hanno anche portato alla conoscenza di nuovi elementi utili sulle tecniche realizzativeadottate dalla grande famiglia di scultori.
Il documentario è stato realizzato dall’Associazione Nanook con il patrocinio dell’Assessorato regionale ai Beni Culturali e all’Identità Siciliana, con l’ausilio scientifico e la partecipazione di Pierfrancesco Palazzotto, vicedirettore del MuDiPa, e la collaborazione dell’Associazione Amici dei Musei Siciliani.
L’oratorio rimarrà aperto gratuitamente dalle 21:00 alle 24:00. 

 

Palazzo Branciforte
Via Bara all’Olivella 2 – Palermo

Data: 18 maggio 2013
Dalle ore 19:30 alle ore 23:00

Contatti
Telefono: 0918887767
Mail: info@palazzobranciforte.it 

Palazzo Branciforte, in occasione de “La Notte dei Musei” apre in orario serale – h.19:30/23:00 ultimo ingresso alle ore 22:30 – consentendo l’ingresso alla sola “Cavallerizza”, sala in cui è presente la Collezione Archeologica della Fondazione Sicilia. L’ingresso è gratuito. 

 

Galleria d’Arte Moderna “E.Restivo” Palermo
via sant’Anna, 21 – Palermo

Data: 18 maggio 2013
Dalle ore 21.30 alle ore 23.00

Contatti
Telefono: 091.8431605
Mail: servizimuseali@galleriadartemodernapalermo.it

Durante la Notte dei Musei, alle ore 21.30 nelle sale della Galleria d’Arte Moderna di Palermo, concerto di chitarra classica di Christian Bottone. Ingresso gratuito

Christian Bottone (Palermo 13 – 01 – 1993) inizia i suoi studi musicali all’età di 7 anni sotto la guida di Salvatore Gullace, ma è con Maurizio Norrito che si forma al conservatorio “V. Bellini” di Palermo. Durante i suoi anni di studio ha modo di conoscere e studiare con alcune fra le più importante figure del mondo chitarristico come Albert Ponce e Claudio Marcotulli. Partecipa a numerosi concorsi per musicisti, risultando vincitore del 1° premio della 7°, 13°, 15° e 18° edizione del concorso nazionale per giovani musicisti “ Città di Palermo” Collegium Ars musica; 2° premio nella 3° e 7° edizione del concorso europeo di musica “A. Miserendino”; 1° premio al concorso musicale nazionale “Città di Barcellona P.G.” premio “Placido Mandanici”; 1° premio della 7° 9° 10° e, del primo premio assoluto nella 12° edizione del concorso nazionale per giovani musicisti “ Città di Caccamo” premio “Benedetto Albanese” (nella decima edizione vince anche il “Premio artistico” che consiste nell’incisione di un CD ); 1° premio assoluto al concorso nazionale d’esecuzione musicale “G. Rospigliosi”. Ha collaborato con l’associazione “Jacopone da Todi”, è diplomato al conservatorio “V. Bellini” con il massimo dei voti e la lode. 

 

Museo Naturalistico Francesco Minà Palumbo
via Roma, 72 – 90013 – Castelbuono – Palermo

Data: 18 maggio 2013
Dalle ore 15,00 alle ore 24,00

Contatti
Telefono: 0921 677174
Mail: rosario.schicchi@unipa.it 

Dalle 15,00 alle ore 22 – Visite guidate dei reperti naturalistici esposti nelle sale del Museo in relazione al territorio delle Madonie;
Dalle 17,30 alle 19,30 – Seminario su “U Basiliscu (Pleurotus nebrodensis) fungo nobile delle Madonie, con degustazione del prodotto;
Dalle 21,00 – Seminario sugli alberi monumentali delle Madonie e visita della mostra “Il respiro del tempo”.

 

Museo Civico di Castelbuono
Piazza Castello – Castelbuono – Palermo

Data: 18 maggio 2013
Dalle ore 19.00 alle ore 24.00

Contatti
Telefono: 0921671211
Mail: info@museocivico.eu 

Nell’ambito dell’iniziativa nazionale della Notte dei Musei, il Museo Civico effettuerà un’apertura straordinaria dalla ore 19.00 alle ore 24.00 con ingresso gratuito. All’interno del Castello comunale dei Ventimiglia, sede del Museo Civico, potrete ammirare la meravigliosa Cappella Palatina con gli stucchi del Serpotta ed oltre alle altre sezioni museali, la mostra “Amor Sacro Sant’Anna Ri-visistata” allestita presso le Ex Scuderie del Castello.

 

Catania

Castello Ursino
Piazza Federico di Svevia – Catania

Data 18 maggio 2013
Ore: 19:00 – 23:00

Dalle ore 19,00 Percorsi guidati a cura della Direzione Cultura e Turismo.
Dalle ore 19,00 “Itinerari di dettaglio” a cura degli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Catania.
Ore 22,00 Lettura delle poesie alla “Corte di Federico II” eseguite da giovani attori del Teatro Stabile di Catania coordinati da Ezio Donato.
Ore 23,00 Lettura delle poesie alla “Corte di Federico II” eseguite da giovani attori del Teatro Stabile di Catania coordinati da Ezio Donato.
Ingresso a pagamento (a tariffa agevolata) 

 

Chiesa Monumentale San Nicolò all’Arena
Piazza Dante – Catania

Data 18 maggio 2013
Ore 21:00

Contatti: 095 7159912

Dalle ore 19,00 alle ore 20,30 e dalle ore 23,00 alle ore 1,00 – Percorsi guidati a cura della Direzione Cultura e Turismo.
Alle Ore 21,00, concerto d’organo a cura del M° C. Scandurra dell’Istituto Musicale “Vincenzo Bellini” di Catania e coro diretto dal M° T. Carlini dell’’E.A.R. TEATRO MASSIMO BELLINI di Catania con ingresso gratuito su prenotazione fino ad esaurimento posti. Per prenotazioni chiamare al n. 095 7159912, dalle 9,00 alle 13,00.

 

Pallazzo della Cultura
Via Vitt. Emanuele – Catania

Data 18 maggio 2013
Ora: 19:00 – 01:00

Sala Refettorio

Ore 18,00, presentazione del libro “La saggezza del cuore” di Seby Costanzo.
Quando tutto sembra precipitare, l’unica strada da percorrere rimane quella che non conosci ancora, con le perplessità e i dubbi del caso, incredibilmente terrificanti, quanto affascinanti. Del resto, nella vita ci sono cose che cerchi e altre che ti vengono a cercare

Sale ex caffè letterario

Mostra di fotografica “La speranza non deve essere abbandonata mai” di Orazio Di Mauro. Il progetto affronta la delicata tematica delle malattie neurodegenerative, degli stati vegetativi e della disabilità attraverso il racconto fotografico della vita di persone che vivono questa condizione e dei loro familiari che ogni giorno se ne prendono cura. Il reportage è stato realizzato negli ultimi quattro anni in diverse città d’Italia e nasce dall’esigenza di condividere e raccontare una forte esperienza umana maturata attraverso il rapporto quotidiano con le famiglie dei disabili. Il progetto, attraverso la sensibilità e l’estremo realismo delle immagini, si propone di far conoscere da vicino una realtà di difficile comprensione a chi non è ne è coinvolto in prima persona e, più in generale, di sensibilizzare società civile e opinione pubblica attraverso un racconto fotografico di particolare impatto emotivo.

Sale mostra 3-4-5

Mostra “Art Factory – Teachers”, collaterale alla manifestazione “Art Factory 03”.
A cura dell’Accademia di Belle Arti di Catania, con la partecipazione degli Istituti di Pittura, Arti Plastiche, Decorazione, Grafica, Anatomia Artistica, Metodologie e Tecniche della Comunicazione. Gli Artisti-Docenti presentano opere che con la loro controversa e stimolante carica di contemporaneità nelle tematiche e linguaggi scelti, assurgono a testimoni ed interpreti del sentire del nostro tempo.

Sala refettorio

Mostra fotografica e poesia “Foto & Grafia” di Ester Privitera
Il nome “Foto & Grafia” tenta di creare una doppia visione della fotografia associata alla parola scritta: la “fantasia degli occhi” associata alla “fantasia del cuore”.
Il progetto nasce dall’incontro con alcuni poeti dell’associazione culturale “Bottega della Poesia”, un’associazione che da molti anni tenta di portare la poesia per le strade di Catania.
La proposta nasce in maniera spontanea: l’artista ha sempre apprezzato la poesia e, in questi ultimi mesi, si è resa conto di quante modalità possa disporre l’arte per comunicare. Ha pensato così, che sarebbe stato originale creare un connubio tra parola e visione, associando dei pensieri scritti in versi ad ogni immagine. Ha ricercato gli scatti fotografici che reputava più adatti per realizzare questa idea ed li ha presentati ai poeti. È iniziata così una selezione, da parte dei poeti, di alcune fotografie alle quali associare il testo poetico. Ogni poeta ha quindi scelto due foto ed ha iniziato a scrivere tutto ciò che veniva suscitato dalla fotografia. Sarà interessante vedere come le poesie sono riuscite a ricreare le sensazioni volute dalla fotografia.
Ingresso gratuito 

 

Museo MACS
via San Francesco d’Assisi, 30 – Catania

Data: 18 maggio 2013
Dalle ore 19.00 alle ore 23.00

Contatti
Telefono: 342 3017376
Mail: info@museomacs.it
Web: www.museomacs.it

Il MACS – Museo Arte Contemporanea Sicilia, aderisce alla “Notte Europea dei Musei”.
Dalle 19.00 alle 23.00 sarà possibile visitare la personale “Sculture” del Maestro siciliano Gesualdo Prestipino, in mostra fino al 26 maggio 2013 presso la Badia Piccola del Monastero di San Benedetto di via Crociferi di Catania.
Le visite guidate gratuite accompagneranno i visitatori alla scoperta delle opere dell’artista che palesano l’evolversi della sua produzione, dal figurativo all’astratto, dal mito al segno, in un’incessante sperimentazione espressiva della materia e della forma, a tratti esposta, a tratti celata.
Prestipino reitera nelle sue opere l’originaria intuizione del suo pensiero ovvero la fascia, quella fascia che egli stesso, assecondando le fasi della sua carriera, ha definito ‹‹padrona››, ‹‹prima donna››, ‹‹maga Circe›› e ‹‹vita››. Le sculture, attingendo al patrimonio immaginifico di ciascuno, trasportano il fruitore in un lontano passato plasmato nell’idea del mito ma reso contemporaneo dalla palpabile concitazione e dalla vibrante energia della materia.
Gesualdo Prestipino nasce ad Enna il 15 ottobre del 1933. Diplomatosi all’Istituto d’Arte di Palermo, esordisce giovanissimo come pittore ma sarà la scultura ad essere la sua maggiore fonte d’ispirazione. Le sue opere si trovano in varie gallerie d’arte e presso collezionisti privati, non soltanto in Italia ma anche in altri paesi come Australia, Austria, Canada, Francia, Germania, Messico, Repubblica Ceca, Spagna, Stati Uniti, Svezia, Svizzera. Attualmente, quasi ottantenne, vive e lavora nella quiete della sua casa a pochi chilometri da Enna, circondato dal meraviglioso spettacolo del lago di Pergusa.

 

ASHRAM (MultiKulti)
Via Landolina n.41
Catania

Data: 18 maggio 2013 fino al 25 maggio 2013
Dalle ore 19:00 alle ore 23:00

Contatti
Telefono: +39 3284152868
Mail: info@multikulticatania.it
Web: multikulticatania.it

La città di Catania vanta una storia millenaria caratterizzata da svariate dominazioni i cui resti ne arricchiscono ancora oggi il patrimonio artistico, architettonico e culturale. Dal 2002 le bellezze artistiche della città sono state inserite dall’ UNESCO nella lista dei beni patrimonio dell’umanità.
Esiste poi un patrimonio di pregio e molto diffuso. Sono i palazzi minori di fine 800 e inizio 900 del centro storico, sconosciuti ai visitatori perché trattasi di appartamenti privati, spesso poco curati e valorizzati. Girando la sera tra la “movida catanese” capita a volte di guardare casualmente in alto e inaspettatamente scorgere tra le tende appena scostate soffitti affrescati e di pregiata fattura.
L’associazione Ashram (MultiKulti) ha il privilegio di utilizare, come sede per le sue attività interculturali, l’appartamento Crocellà sito all’ultimo piano di Via Landolina 41. In occasione de “La Notte dei Musei” dal 18 al 25 maggio sarà possibile visitare l’appartamento e ammirare i soffitti magnificamente affrescati e ancora in ottime condizioni. Apertura dal lunedì al sabato nei seguenti orari:19:00 – 23:00. Ingresso gratuito

 

Parco archeologico e paesaggistico Valle Dell’Aci
Via Alimena 7
Aci Catena – Catania

Data: 18 maggio 2013
Dalle ore 17.00 alle ore 24.00 

 

Monastero dei Benedettini Catania
Via Biblioteca
Catania

Data: 18 maggio 2013
Dalle ore 19.00 alle ore 24.00 

Contatti
Officine Culturali 095.7102767 / 334.9242464

Officine Culturali aderisce all’iniziativa europea “La notte dei musei”: dalle 19:00 a mezzanotte, con ingresso da Via Biblioteca, si potranno visitare liberamente e gratuitamente le suggestive Cucine e i sottostanti magazzini del Monastero dei Benedettini, oggi Museo della Fabbrica.
Istituito dal 2000, il Museo, è un luogo deputato a raccontare la storia delle ingegnose tecniche di costruzione del Monastero, nonché gli innumerevoli usi “civili” che si sono alternati in quegli spazi.
La notte dei Musei sarà un ulteriore occasione per vivere un affascinante viaggio nel passato, tra storia e mito, antico e moderno, attraverso le Cucine del Monastero e le sue suggestive cantine, “spazi stupefacenti per la loro qualità misteriosa”, realizzati dall’arch. Vaccarini a partire dal 1739 sul banco lavico del 1669.
Fonte di molteplici suggestioni, le Cucine e i suoi “sotterranei magazzini sono stati resi famosi dal romanzo di Federico De Roberto: I Vicerè.
Vista l’elevata affluenza delle edizioni passate, è consigliata la prenotazione: in caso contrario non è possibile assicurare l’ingresso al Museo della Fabbrica. Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’Infopoint di  dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 17:00.

 

Museo del giocattolo
piazzale Asia – Catania

Data: 18 maggio 2013
Dalle ore 20:00 alle ore 24:00

Contatti
Telefono: 095 0947899
Mail: info@museodelgiocattolocatania.it

In tante parti d’Europa e del mondo esistono luoghi dove vengono raccolti ed esposti giochi e giocattoli, luoghi di cultura,tradizione e ricerca.
Istituito per passione dall’associazione IOCO agli inizi del 2002, con sede nel prestigioso settecentesco palazzo Bruca, il museo raccoglie giocattoli antichi di natura e provenienza differenti e di epoca compresa tra la fine del 1800 e la seconda metà del 1900.
Il museo di Catania che oggi ha sede all’interno del polo museale Le Ciminiere, è inserito nel circuito dei musei del settore e ospita mostre, collezioni private, italiane ed estere, e giocattoli frutto delle donazioni di privati.
Il museo è rivolto a tutti, senza distinzione di età ai ragazzi delle scuole, agli adulti, ai collezionisti, agli appassionati o a semplici curiosi.
La struttura è aperta tutto l’anno, gli orari sono compatibili con le richieste delle visite, senza escludere la possibilità di aperture serali e visite guidate in notturna.
In questa precisa occasione di sabato 18 maggio , il museo del giocattolo vuole dare ai visitatori la possibilità di visitare la collezione,con un occhio diverso,in un allestimento suggestivo e affascinante, non si tratterà di una vera visita guidata al museo, ma una visita emozionale e personalissima per ogni visitatore.
ultimo accesso al museo ore 23:30. ingresso €1.00 (contributo per la conservazione dei giocattoli).

 

Accademia Federiciana
via Borgo, 12 – Catania

Data: 18 maggio 2013
Dalle ore 20,00 alle ore 23,00

Contatti
Telefono: 095-438531
Mail: accademiafedericiana@libero.it

Descrizione della prima manifestazione: nell’ambito della nona edizione “Notte europea dei musei” sarà possibile visitare la mostra d’arte contemporanea “Sinergie creative”. La mostra riguarda 45 artisti di differenti generazioni che da diversi anni analizzano, adeguandosi in maniera originale alle problematiche del “dipingere” odierno, il rapporto tra tecniche e stili attraverso la “trasformazione” di linguaggi espressivi innovativi. In mostra una selezione di opere recenti di varie dimensioni: oli, acrilici, tempere, sculture, tecniche miste, pitto-sculture… In esposizione opere dei seguenti artisti: Renato Bacilliere, Michelangelo Beltrami, Angela Cacciola, Carmelo Cafici, Cettina Cannella, Rosaria Dattero (Roda), Paolo Calafiore, Iole D’Amore, Anna Di Mauro, Nelly D’Urso, Anna Fazio Rubino, Angela Giglio, Giovanni Greco, Pinella Insabella, Anna Maria La Torre, Serena Leonardi, Salvatore Lucisano, Agata Marletta, Carmen Marino Speciale, Giuseppina Martinez, Salvatore Milazzo, Ciro Mozzillo, Francesca Musumeci, Amelia Nicolosi Ferro, Celestina Pace, Ida Pace, Letizia Pace, Angela Palmieri Beltrami, Anna Petralia, Ina Pizzino, Gaetano Privitera, Byron Salas (Bysa), Antonella Serratore (nella foto una sua opera: “Fragili sogni”, olio su tela), Fortunato Orazio Signorello, Ada Sozzi, Giuseppe Spinoso (Jos), Rosa Maria Taffaro, Lory Tricomi, Luisa Turinese, Claudia Viglianisi, Angela Maria Viscuso, Pasquale Viscuso.

Descrizione della seconda manifestazione: nell’ambito della nona edizione ”Notte europea dei musei” sarà possibile visitare parte della collezione di fossili del Museo Paleontologico dell’Accademia Federiciana, il cui nucleo originario deriva dall’attività di Fortunato Orazio Signorello; che con assiduo e intelligente lavoro di ricerca, di raccolta e catalogazione dei pezzi, in oltre 25 anni ha assemblato – dedicandosi con grande passione e competenza a collezionare e studiare particolarmente i fossili del Giurassico inferiore e del Cenozoico europeo – oltre 1.500 fossili. I visitatori potranno osservare fossili di diverse ere geologiche, dal Cambriano (570 milioni di anni fa) al Quaternario (da 1,8 milioni di anni fa a oggi). Di particolare interesse i crani e i resti di vertebrati (orso delle caverne, mammuth, mososauro, bovidi, cervidi, roditori), le ammoniti e gli esemplari di insetti perfettamente conservati nell’ambra oligocenica del Baltico. La mostra, organizzata in collaborazione con il ricercatore Fabio Manuella, presenta, inoltre, campioni di minerali e cristalli.

 

MF Museum&Fashion
Via Museo Biscari, 16 – Catania

Data: 18 maggio 2013
Dalle ore 18 alle ore 23

Contatti
Telefono: +39 095 2503188
Mail: mf@marellaferrera.com

“Donne Madonne, Sacre e Profane”
Mostra temporanea – viaggio nell’universo femminile attraverso la bellezza di antichi manufatti.
Il Museo Biscari, fondato nel 1757 da Ignazio Paternò Castello, V Principe di Biscari fu visitato dai viaggiatori del Grand Tour tra cui Goethe che lo descrive nel suo “Viaggio in Italia”.
All’interno dello storico impianto, n’el 2008 nasce il Museo della Moda e l’Atelier d’Haute Couture della stilista Marella Ferrera: MF Museum&Fashion.
Il museo ospita la mostra permanente “Oltre l’abito… il Pensiero”, carnet du voyage colmo di storia e tradizioni attraverso le incredibili creazioni della “Sperimentatrice della Moda”.

 

Stamperia Regionale Braille
Via etnea 602 – Catania

Data: 18 maggio 2013
Dalle ore 18:00 alle ore 24:00

Contatti
Telefono: 095500177
Mail: riviste@stamperiabrailleuic.it 

La stamperia Regionale Braille – Onlus è lieta di annunciare che in occasione della splendida iniziativa de “LA NOTTE DEI MUSEI”, sabato 18/05/2013 terrà i locali del Polo Tattile Multimediale sito in Via Etnea 602 (Catania), aperti alla cittadinanza.
I visitatori avranno cosi l’occasione di “toccare con mano” le splendide opere realizzate dai laboratori della Stamperia Regionale Braille, appositamente create per una fruizione totale da parte di vedenti e non, poichè attraverso il tatto potrete riconescere, chiudendo gli occhi, la splendida piazza San pietro, lo spettacolare Teatro Bellini, e le tante altre opere presenti nel Museo.
L’occasione sarà anche lieta per poter offrire un ottimo caffè nel nostro unico Bar al Buio, scoprire tutte le ultime novità dell’unico showroom per non vedenti presente in Italia, e infine fare una splendida passeggiata all’interno del Giardino Sensoriale dove potrete affinare i sensi guidati in tutta sicurezza da un percorso tattile appositamente studiato per i non vedenti.

 

Museo Belliniano ed Emilio Greco
Piazza S. Francesco d’assisi,3 – Catania

Data: 18 maggio 2013 fino al 19 maggio 2013
Dalle ore 19,00 alle ore 01,00

Contatti
Telefono: 095/7150535
Mail: silvano.marino@comune.catania.it

– Dalle ore 19,00 Percorsi guidati a cura della Direzione Cultura e Turismo.
– Ore 20,00 Corale dell’Istituto Musicale Vincenzo Bellini di Catania diretta dal M° C. Crinò, accompagnati al piano dal M° C. Scandurra.
– Ore 21.30 Duo di chitarra
– Ore 22,00 Letture itineranti di epistole di Vincenzo Bellini, su argomenti “catanesi” eseguite da giovani attori del Teatro Stabile di Catania coordinati da Ezio Donato.
– Ore 23,00 Letture itineranti di epistole di Vincenzo Bellini, su argomenti “catanesi” eseguite da giovani attori del Teatro Stabile di Catania coordinati da Ezio Donato.

Ingresso a pagamento a tariffa agevolata.

 

Messina

Museo Archeologico “Santi Furnari” di Tripi
Corso Francesco Todaro n. 152
Tripi – Messina

Data: 18 maggio 2013
Dalle ore 16.00 alle ore 24.00

Contatti
Telefono: 3478519115
Mail: netaricchi@hotmail.com
Web: www.facebook.com/museoarcheologico.santifurnari

Apertura straordinaria del Museo Archeologico “Santi Furnari” di Tripi (Me) con itinerari di visita guidati a cura dell’archeologo dott. Girolamo Sofia Responsabile della Struttura Museale.
L’esposizione archeologica offre al visitatore un’immagine quanto mai sintetica ed esemplificativa del complesso dei corredi funerari provenienti dalla sistematica esplorazione della necropoli di età tardoclassicoellenistica (fine IV-inizi II sec. a. C.), rintracciata nella contrada Cardusa in territorio di Tripi.
Estesa a tutt’oggi su una superficie di circa 2000 mq, la necropoli s’impone nel panorama storico-archeologico della Sicilia nord-orientale per i particolari caratteri di organizzazione, struttura, monumentalità e rappresenta uno dei mezzi più efficaci per acquisire dati preziosi sulle condizioni e gli stili di vita, lo status e l’economia della popolazione abacenina, sui commerci, la vivacità dell’artigianato e la cultura.

 

Castello di Milazzo
Borgo antico – Milazzo – Messina

Data: 18 maggio 2013
Dalle ore 18.00 alle ore 02.00

Contatti
Telefono: 0909223480
Mail: beniculturali@comune.milazzo.me.it

In occasione dell’ evento il Castello di Milazzo rimarrà aperto fino alle ore 2,00.
Al Castello dalle ore 18,0 alle ore 24.00 sarà possibile usufruire della presenza di guide turistiche abilitate ed è prevista la proiezione di video e documenti storici. 

 

Trapani 

“Miniere di Sicilia” fotografie di Ezio Ferreri
Belìce/EpiCentro della Memoria Viva
Viale Empedocle 7/a – Gibellina – Trapani

Data: 18 maggio 2013
Dalle ore 18.00 alle ore

Contatti
Telefono: 0924 69000
Mail: info@epicentrobelice.net
Web: www.epicentrobelice.net

Ore 18.00 Inaugurazione mostra fotografica “Miniere di Sicilia”. Fotografie di Ezio Ferreri, a cura di Giulia Scalia, in collaborazione con Belìce/EpiCentro della Memoria Viva e Galleria X3_Palermo

BELICE/EPICENTRO DELLA MEMORIA VIVA
Belìce/Epicentro della Memoria Viva è un museo sempre “in costruzione” perché nasce come luogo aperto e vissuto dalla gente, uno spazio espositivo in continua evoluzione che si arricchisce di nuovi contributi di chi vive o chi “passa” dal Belìce: un luogo che narra la storia di una Sicilia che sorprende, che attrae e ispira. A Belìce/EpiCentro ognuno potrà portare e condividere pezzi di storie personali che diventano memoria collettiva.
Lo spazio contiene e offre alla fruizione video, racconti, disegni, fotografie, documenti che rappresentano la coscienza storica della gente del territorio belicino e raccontano storie importanti e poco conosciute di lotte e mobilitazione popolare prima e dopo il terremoto del 1968. La storia che raccontano parole, immagini e segni inizia negli anni 50 con Danilo Dolci e attraversa un trentennio fondante della Storia locale ma anche italiana, perchè il Belice fu in quegli anni un laboratorio innovativo di pratiche di agire sociale che è importante oggi conoscere, per riflettere sul presente che stiamo vivendo.

 

Museo delle Trame Mediterranee
Baglio Di Stefano – Gibellina
Vai alla pagina del museo

Data: 18 maggio 2013
Dalle ore 17 alle ore 18,30

Contatti
Telefono: 0924 67844
Mail: info@orestiadi.it
Web: www.fondazioneorestiadi.it

MUSEO DELLE TRAME MEDITERRANEE – FONDAZIONE ORESTIADI
Il Museo delle Trame Mediterranee, della Fondazione Orestiadi premiato dall’ICOM nel 2011 per il miglio progetto in Italia per la mediazione culturale mostra insieme alle presenze simboliche dei manufatti della creatività dell’Africa Mediterrane le opere dei grandi maestri che hanno contribuito alla ricostruzione della città dopo il sisma del ’68 tra i quali: Beuys, Long, Schifano, Consagra, Accardi, Scialoja, Pomodoro, Turcato, Angeli, Matta, Alighiero Boetti, Cucchi, Paladino, Emilio Isgrò…
Ore 17
Tracce arabe nel contemporaneo – Dal Tappeto Volante ai Prisenti – Visita guidata al Museo delle Trame Mediterranee
Ore 17,30
Proiezione di: La Madre, il Figlio e l’Architetto di Petra Noordkamp, Olanda 2012, durata 16’
Corto sulla chiesa di Quaroni, selezionato al Festival Internazionale del Cinema di Roma.

  

CAM – Campus Archeologico Museale
Baglio Calcara – Triscina di Selinunte, Castelvetrano – Trapani

Data: 18 maggio 2013
Dalle ore 21.00 alle ore 23.00

Contatti
Mail: info@camselinunte.com 

Porte aperte sabato 18 Maggio 2013 dalle ore 21 al Campus Archeologico Museale ed alla relativa area archeologica.
L’occasione è “La notte dei Musei“, iniziativa alla quale il CAM anche quest’anno ha deciso di aderire mantenendo aperta la struttura nelle ore serali. Sarà possibile visitare, con le dovute limitazioni e cautele, i laboratori di restauro dove in questi giorni vengono custoditi i reperti provenienti dagli scavi effettuati nella vicina necropoli di Timpone Nero. Per l’occasione sarà possibile osservare lo scheletro perfettamente conservato di un giovane selinuntino con il suo corredo funerario ricomposto in una delle sale del museo.
La serata sarà resa ancor più piacevole dalle musiche del gruppo “Les quatre ensemble”, con due voci femminili: Debora Messina e Giuliana Pantaleo, un flauto Maria Luisa Pala e una chitarra Giuseppe Gambino, con un repertorio che varia dal cantautorato italiano e straniero come: Piovani, Conte, Jannacci, James Taylor, Noa ecc.., agli standard swing-jazz e alla bossa nova.

 

Castello Grifeo – Museo della Preistoria del Basso Belìce
Via Padre Rosario Russo – Partanna – Trapani

Data: 18 maggio 2013
Dalle ore 21.00 alle ore 23.00

Contatti
Telefono: 0924923970
Mail: castellogrifeo@libero.it 

Giorno 18 a partire dalle ore 21.00 presso il Castello Grifeo di Partanna sarà possibile visitare la mostra di manifatture caratteristiche della Valle del Belìce e degustare alcuni prodotti tipici del territorio.
Il Castello Grifeo di Partanna custodisce, oltre a dei beni demo-etno-antropologici risalenti alla cultura contadina del nostro territorio anche dei reperti preistorici, rinvenuti in Contrada Stretto risalenti all’Età del Bronzo, tra cui spiccano diverse tipologie di ceramica preistorica, vasi dello stile Naro–Partanna e del Campaniforme. Il percorso espositivo è corredato da pannelli didattico-esplicativi, utili per comprendere le frequentazioni delle popolazioni preistoriche nel Belìce prima dell’arrivo dei Greci. Nella Sala delle Armi è stata ricreata la pinacoteca del Castello in cui spicca l’opera Cinquecentesca dell’importante artista Simone De Wobreck. In due sale espositive è stata allestita una esposizione di Cimeli Garibaldini istituendo il percorso del risorgimento italiano. Inoltre si possono visitare le cantine del castello con le maestose botti ed infine è possibile percorrere i sotterranei del castello costituiti da stretti cunicoli intagliati nella pietra.

 

 

Siracusa

Arkimedeion – Museo di Archimede
Piazza Archimede 10 Siracusa

Data: 18 maggio 2013
Dalle ore 18.00 alle ore 24.00

Contatti
Telefono: 0931.61121
Mail: arkimedioen@agorasophia.it
Web: www.arkimedeion.it

18.00: 1°visita guidata arkimedeion – max 30 partecipanti su prenotazione
18.45:  showcooking: a tavola con archimede
19.00: 2°visita guidata arkimedeion – max 30 partecipanti su prenotazione
19.45: 2°showcooking: a tavola con archimede
20.00: 3°visita guidata arkimedeion – max 30 partecipanti su prenotazione
21.30: “Ortigia By night” – visita guidata in italiano e inglese 

 

Museo Aretuseo dei pupi
Piazza San Giuseppe, 33 – Siracusa

Data: 18 maggio 2013
Dalle ore 20:00 alle ore 23:00

Contatti
Telefono: 3473810826
Mail: info@pupari.com 

Il patrimonio artistico dei fratelli Vaccaro, famosi pupari siracusani, trova spazio in questo museo. L’associazione Vaccaro-Mauceri apre il sipario sull’operato dei fratelli Vaccaro e sul loro mondo fantastico, dove trovano posto cavalieri cristiani e saraceni, maghi, streghe e creature mostruose.
Un libro aperto su alcune suggestive pagine di storia siracusana a disposizione di tutti coloro che vorranno conoscere la favola di cartapesta e legno dei fratelli Vaccaro. Apertura straordinaria dalle ore 20:00 alle ore 23:00 – INGRESSO GRATUITO

 

 

Segnala alla redazione iniziative in occasione della Notte dei Musei che si terranno in Sicilia. Scrivi alla redazione attraverso il nostro modulo.

 

 

 

Author: Redazione

Share This Post On

1 Comment

  1. Sono molto contenta di questa iniziativa perchè penso che la Sicilia meriti davvero di essere valutata il più possibile perchè la nostra è una Regione ricca di arte e di cultura e penso che se solo vorrebbe potrebbe vivere di un economia basata sul turismo
    al 100 percento. VIVIANA

    Post a Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *