Inumani Festival a Castel’Umberto (Me)

Visite: 524

Dal 18 al 20 Agosto nell’antico borgo “Castania” di Castell’Umberto (Me) prende vita il Inumani Festival, tre giorni di musica sperimentale nel una  mostra di arte contemporanea nel museo (ex frantoio del ‘500) e le installazioni artistiche nella chiesetta di Santa Barbara e nella storica piazza Vucciria.

inumani festivalSi parte giovedì 18 agosto, con il vernissage della mostra che ospiterà, per tutta la durata del festival, le opere degli artisti più eclettici della Sicilia contemporanea, tra cui Igor Scalisi Palminteri, Luca Mannino e M aCa.
Nel corso della serata saranno presenti artisti e critici d’eccezione, inoltre verrà presentata l’opera vincitrice dell’“Inumani Contest salva l’arte e non metterla da parte” selezionata tra le oltre 40 opere pervenute da tutta Italia, in collaborazione con Factori, Collettivo Flock e Scirokko.it.
La serata si concluderà con il d j set in Piazza Vucciria di GoDratta, producer italiano di musica elettronica.

La mostra di arte contemporanea diventa anche un’area creativa e di condivisione, dove artisti della scena italiana ed internazionale dialogano tra loro sulle tematiche legate all’uomo e le sue peculiari condizioni, nonché uno spazio attivo di live performance.
Tra gli ospiti avremo: NemO’s, street artist conosciuto a livello internazionale è tra gli artisti italiani più originali ed interessanti degli ultimi anni. Nelle sue opere affronta i temi più svariati, dalla denuncia sociale alla rappresentazione del disagio esistenziale dell’uomo contemporaneo.
13697121_294998880851231_6217757730529881891_n-1Negli anni arriva ad elaborare una tecnica particolarissima, una sorta di collage murale dallo stile illustrativo, con aspetti dell’arte processuale ma pienamente “street” per quanto riguarda il dialogo e l’interazione tra opera e sito.
La tipologia di lavori che forse lo caratterizza di più, è la serie del progetto “Before/After”, nel quale si focalizza sull’interazione con il pubblico e lo scorrere del tempo, tramite un aspetto tattile ed interattivo che richiede la partecipazione attiva dello spettatore.

Carlos Atoche, nato a Lima nel 1984 dopo aver frequentato l’Accademia de Bellas Artes si trasferisce a Roma diplomandosi in pittura all’Accademia di Belle Arti H a fondato insieme ad altri colleghi dell’accademia lo Studio Sotterraneo situato nel quartiere romano del Pigneto.
Affascinato dalla streetart, ha dedicato gli ultimi cinque anni alla realizzazione di murales nelle città di Roma, Berlino e Lima, affermandosi sulla scena a livello internazionale.

Venerdì 19 e sabato 20 agosto nel suggestivo auditorium si susseguirà una line up di musica elettronica e sperimentale, sintesi e mescolanza di connessioni tutte da scoprire. La dimensione musicale sarà ampliata dai dj set in Piazza Vucciria a cura di Weak e Bangower Crew, le due realtà siciliane più attive nello scenario della musica elettronica.

Tra gli ospiti più attesi abbiamo il producer britannico O m Unit (metalheadz/cosmic bridge/civil music), che ha partecipato alla Red Bull Music Accademy, al Sonar e alle session della Boiler Room, uno di quegli artisti che regalano una splendida, appassionante quarta dimensione elettronica. Niagara (Monotreme Records) il duo torinese con l’ultimo lavoro” Hyperocean” ha regalato un disco intimistico, atipico e sognante. Il singolo, che prende nome dall’album, è stato remixato dal fondatore degli Animal Collective e cofirmato da tutta la band. Altri remix dei loro brani sono stati già realizzati da Liars, Gonjasufi, Acid Pauli (Notwist), Fennesz. Inude (Panorama Musique Records/Wero Eventi) giovanissimo duo leccese promessa dell’elettronica che ha da poco pubblicato il video di “ Hudea” tratto dal loro ultimo lavoro “Love Is In The Eyes Of The Animals”.

Angelo Sicurella, già voce degli Omusumo (Antonio Di Martino, Roberto Cammarata /Malintenti dischi) con “Orfani per desiderio” (Urtovox) fa il suo esordio da solista. Un album suddiviso in tre volumi, come una trilogia musicale, realizzando tre copertine e tre video per dare la possibilità a tre artisti palermitani di collaborare al concept. Vaghe Stelle, all’anagrafe Daniele Mana, è uno dei produttori più interessanti e più eclettici del panorama elettronico italiano.

Inumani ospiterà anche la producer svizzeroitaliana Iokoi. Nelle sue tracce parla delle infinite possibilità di automodulazione e manipolazione di cui oggi disponiamo. Il suo nuovo singolo “BODY/HEAD” è uscito il 6 maggio per l’etichetta OUS di cui IOKOI è cofondatrice. Luca Albino, alias Capibara, oltre che essere un dj e musicista è anche un discografico, cofondatore a quattro mani con Lorenzo Corsetti della White Forest Records, la prima label italiana di sola elettronica.

Grande importanza sarà data all’ospitalità.
I possessori di abbonamento avranno la possibilità di accedere gratuitamente ad un area camping ombrosa ai margini di un laghetto poco distante dal festival.

Ci sarà un ampia scelta culinaria, prestando particolare attenzione alla qualità ed al KM0.
Ci saranno anche alternative per chi segue una dieta vegana o presenta intolleranze alimentari.

TICKET

INGRESSO MOSTRA GRATUITO

ABBONAMENTO + CAMPING + B.A.I.T.A. party €28
INGRESSO SINGOLO // 19 AGOSTO ’16 €14
INGRESSO SINGOLO // 20 AGOSTO ’16 €14

Per informazioni: http://www.inumanifestival.it

Articoli correlati:

Author: Redazione

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *