Itinerario naturale alla scoperta del fiume Alcantara

Visite: 2297

 

L’Alcantara (in latino Assinus, in greco antico Akessines, Ακεσίνης) è un fiume della Sicilia orientale lungo 52 chilometri, tributario del mar Ionio. Il suo bacino idrico si estende per circa 573 km² nelle province di Messina e di Catania ed è tutelato dall’Ente Parco Fluviale dell’Alcantara.

 

L’itinerario che vi proponiamo vi farà scoprire uno dei monumenti naturali più spettacolari d’Europa, le gole dell’Alcantara.
Qui sarà possibile ammirare aspetti naturalistici di enorme fascino, tra cui i basalti colonnari e la flora e fauna pluviale. Un luogo dove eventi geologici e geotermici di notevole intensità hanno dato origine a queste sculture della natura.

Le Gole sono situate nella Valle dell’Alcantara, nei pressi di Francavilla di Sicilia, nella provincia di Messina, e sono tutelate dall’ Ente Parco Fluviale dell’Alcantara. Si tratta di un vero e proprio canyon scavato in un’antica colata lavica dalla lenta erosione dell’acqua del fiume Alcantara; profonde fino a 25 metri e larghe al massimo 5 metri. Migliaia di anni fa, infatti, una fortissima eruzione da parte del monte Mojo, un cratere eccentrico dell’Etna, produsse un’enorme quantità di lava basaltica, che essendo molto fluida, a differenza di quella che normalmente viene emessa dall’Etna, si stratificò e ricoprì gran parte della valle.

Il particolare eccezionale è il fatto che la lava si dispose uniformemente e il basalto si stratificò lungo dei piani, perpendicolarmente alla colata lavica, formando delle strutture pentagonali, esagonali che sono uniche in Europa, i basalti colonnari formatisi per il lento raffreddamento delle masse magmatiche (esempi similari si possono trovare nelle Hawaii, dove sono presenti delle colate laviche molto fluide, alle pareti basaltiche sul Reno o alla Grotta di Fingal nelle Ebridi).

Il fiume ha poi scavato riportandole alla luce. Meta irrinunciabile per gli amanti della natura ed esperienza sicuramente indimenticabile anche per le fredde acque del fiume.

Punti di forza
Visione dall’alto e da vicino del fiume Alcantara, colonnari basaltici etnei, laghi scavati dall’erosione del fiume, piccole golette del fiume Alcantara, cuba Bizantina (chiesa rupestre)

Attrezzatura
In base alla stagione: zaino, scarpe da trekking-abbigliamento comodo stile strati a “cipolla”, giacca a vento o giubbotto impermeabile, pile, berretto, protezione solare, maglia di ricambio, acqua a sufficienza, alimenti energetici e facili da digerire.

Livello Difficoltà: Medio
Adatto anche ai ragazzi di età superiore ai 10 anni

Pre-requisiti:
Sconsigliamo a coloro che non godono di buone condizioni di salute e in special modo all’apparato cardio-respiratorio di prendere parte alle escursioni.
Eventuali variazioni di percorso: In condizioni meteorologiche o organizzative non favorevoli la guida può scegliere di apportare alcune variazioni all’itinerario.

 

Itinerario suggerito da Excursions Etna Catania.

Leggi le proposte di escursioni Etna & Gole dell’Alcantara, Taormina & Gole dell’Alcantara

 

 

 

Articoli correlati:

Author: Sabrina Longo

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *